28 gennaio 2017, h 10:00 - visita guidata a Le Meraviglie del Mondo. Le Collezioni di Carlo Emanuele I

Squali di carta lunghi tre metri, oltre 800 dipinti, 14.000 volumi conservati in armadi, ognuno dei quali dedicato a un aspetto del sapere, busti romani, gioielli, armature, arazzi, carte geografiche: sono tutte le meraviglie del mondo raccolte dall’ambizioso e carismatico duca di Savoia Carlo Emanuele I nella seconda metà del Cinquecento. Oggi parte di questa straordinaria collezione rivive ai Musei Reali di Torino nella mostra che si snoda negli ambienti della Galleria Sabauda e della Biblioteca Reale di Torino esponendo 250 opere, alle quali si aggiungono numerosi prestiti internazionali: per la prima volta la magnifica collezione viene riunita in un'unica esposizione, come forse non accadeva dai tempi del duca.

 

4 febbraio 2017, h 10:45 - visita guidata a toulOUSE LAUTREC. LA BELLE ÉPOQUE

La mostra curata da Stefano Zuffi, illustra l’arte eccentrica e la poetica anticonformista e provocatoria di uno degli artisti oggi più apprezzati e ammirati. Un’anima da “artista tormentato” fin dall’infanzia e non adeguatamente “riconosciuto”, seppur pervaso da un fortissimo slancio ottimista e dalla consapevolezza della bellezza della vita. Nessuno, dopo di lui, è stato in grado di rendere così “perfetto” il volto dell’imperfezione: è questo il suo stile. In mostra si potranno ammirare litografie a colori, manifesti pubblicitari, disegni a matita e a penna, grafiche promozionali e illustrazioni per giornali diventati emblema di un’epoca.

 

prossime visite

A inizio marzo si va alla scoperta della Torino post-industriale e del personalissimo gusto artistico della famiglia Agnelli con la visita alla pista di collaudo del Lingotto e alla Pinacoteca Agnelli ed, infine, ci si immergerà nell'atmosfera di Torino tra 1938 e 1945 con la passeggiata tematica Torino in guerra e la visita al Rifugio Antiaereo di Palazzo Civico. Il calendario completo e tutti gli aggiornamenti sul nostro profilo facebook

 

BRUEGHEL. CAPOLAVORI DELL'ARTE FIAMMINGA

La mostra, ospitata al secondo piano della Reggia di Venaria Reale, celebra la più importante congrega di artisti fiamminghi a cavallo tra il XVI e XVII secolo, interpreti dello splendore del Seicento e la cui dinastia è diventata marchio di eccellenza nell’arte pittorica.

 

BIKETONIGHT & DAY

Da marzo a ottobre le guide di Visi-TO organizzano bikeTOnight & day, una serie di originali percorsi diurni e serali per scoprire su due ruote luoghi, aneddoti e curiosità all’ombra della Mole.

Su richiesta si organizzano tour in bicicletta anche durante l'inverno

 

FuturBalla

La Fondazione Ferrero di Alba si prepara a rendere omaggio a Giacomo Balla (Torino 1871 – Roma 1958), figura straordinaria di pittore e fondamentale raccordo tra l’arte italiana e le avanguardie storiche, con una mostra di risonanza internazionale, a cura di Ester Coen.

CARLO PITTARA E I PITTORI DI RIVARA. Un momento magico dell’Ottocento pedemontano

La mostra indaga quella che fu un’esperienza individuale e collettiva di incontri estivi nel paese canavesano: di artisti piemontesi e liguri (altresì del fiorentino di nascita Antenore Soldi, del portoghese Alfredo D’Andrade e dello spagnolo Serafin De Avendaño), tutti ospiti nel castello del banchiere Ogliani, cognato di Pittara.

PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI

Residenza Sabauda per la caccia, sontuosa e raffinata dimora prediletta dai Savoia per feste e matrimoni durante il Sette e l’Ottocento, prescelta addirittura da Napoleone nei primi anni del XIX secolo, la Palazzina di Caccia di Stupinigi, edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra, è uno dei gioielli monumentali di Torino.

I Musei Reali

Un unico, magnificente percorso (con un solo biglietto) che porta alla scoperta del piano nobile di Palazzo Reale, dell'Armeria Reale, del Museo di Antichità e della Galleria Sabauda, la pinacoteca dei Savoia recentemente riallestita nella Manica Nuova di Palazzo Reale.